Torta di prugne per Dummies

Questa è una ricetta per mamme “paracule” (e in effetti l’ho imparata da mia suocera svizzera). Facile, veloce e anche sana. Ideale per merende, ospiti improvvisi ma anche per togliersi un po’ di sensi di colpa. “Amore mio, mamma ti ha fatto una torta”.

TORTA DI PRUGNE PER DUMMIES

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia

1 kg di prugne

Zucchero a velo q.b.

Procedimento: Accendere il forno per preriscaldarlo, stendere la pasta sfoglia su una tortiera, lavare e tagliare le prunge in spicchi, disporre gli spicchi sulla pasta. Infornare per 30 min.

E voilà….alla facciazza di Martha Stewart

La sindrome dei compleanni III: il verdetto finale

Alla fine ce l’ho fatta. Sono sopravvissuta alla sua prima festa di compleanno. Certo dovevo prevedere un tavolo piu’ grande, perchè i pranzi a buffet funzionano solo negli eventi della Milano da bere (e mio padre, non sapeva come mangiare i pomodori ripieni), magari ridimensionare le portate e frenare mia madre che è arrivata con 4 tipi diversi di antipasti (doveva presentarsi solo con una insalata). Ma i palloncini erano bellissimi, e la piscinetta è stata la gioia piu’ grande di Bang Bang insieme a questa:

P1000920

Dopo studi, consultazioni, pareri dagli esperti, ecco la ricetta miracolo della Torta ai Lamponi Soffice e non Stopposa

TORTA AI LAMPONI SOFFICE E NON STOPPOSA

100 g di farina

1 bustina di lievito

3 uova

100 g di zucchero

1 bicchiere di latte

60 g di burro

300 g di ricotta

scorza di limone

300 g di lamponi freschi

Procedimento: Riscaldate il forno a 180 gradi ( questo lo dicono sempre a fine ricetta quando è troppo tardi). Mettete in una tazza farina e lievito e lasciateli lì. Prendete un recipiente piu’ grande e sbattete le uova con lo zucchero. Unite il burro ( fuso…fondete il burro, perchè se lo mettete morbido è un macello), poi il latte, poi la ricotta. Date una bella grattata di limone. Unite farina e lievito ( meglio con un setaccino piano piano…il grumo é sempre in agguato). Versate tutto il composto in uno stampo a cerniera precedentemente imburrato. Spargete il Lamponi in modo piu’ o meno coreografico. Mettete nel forno preriscaldato (visto che serve scriverlo prima?) per 35 minuti.

Et voila’ La Torta ai Lamponi Soffice e non Stopposa è pronta.

Bang Bang ha detto “aaaahhh maaaaah amhhhh” che nella sua lingua significa sicuramente “Mamma…sei una superfiga, questa torta è buonissima, per favore fammela ad ogni compleanno. Non trovero’ mai nessuna donna al mondo in grado di fare una “Torta ai Lamponi Soffice e non Stopposa”…visto che io lascio la ricetta al mio blog significa proprio che non temo la concorrenza…tsé

La sindrome dei compleanni II: molto più di una torta ai lamponi

Ok…sarà una torta ai lamponi .

È la torta di compleanno di Bang Bang e quindi deve piacere per prima cosa a lui. Deve essere semplice e soffice come il mio bambino, qualcosa che sappia di Mamma e Amore. Vorrei che la torta di compleanno di Bang Bang fosse una tradizione. Vorrei che tutti gli anni fosse sempre la stessa con una candelina in più. Vorrei che Bang Bang a 15 anni mi dicesse “ Mamma con sta torta ai lamponi hai rotto” per poi, a 30 anni, dirmi “ Mamma, mi fai la torta ai lamponi per il mio compleanno?”

Ok ci siamo, nella mia ricerca di google devo inserire easy, semplice, facile, veloce, per incapaci e diversamente abili in cucina.

Eccole:

Alcune sono torte paradiso, altre utilizzano la ricotta, altre lo yogurt, poi c’è l’aggiunta della scorza di limone, o del cioccolato bianco…e il profumo della vanillina?…secondo me ci sta bene anche la menta o il cocco.  Non sono mai riuscita a seguire una ricetta dall’inizio alla fine e qui l’effetto “stoppone” è in agguato.

Voi foodblogger là fuori…aiutatemi!

Ps. Martha, per favore, togliti quel ghigno dalla faccia.

La sindrome dei compleanni

Help, Help, Help. Il primo compleanno di Bang Bang si avvicina e io sono già in sbatta per la sua prima festa di compleanno.

Premessa: io ho sempre odiato le feste di compleanno. Il mio compleanno è a settembre ed è sempre coinciso con l’inizio della scuola. Se organizzavamo una festa all’aperto, 90 su 100 pioveva. Se optavamo per una festa in casa, faceva caldissimo. Del resto,  il giorno del mio matrimonio grandinava. Poi mi ricordo un compleanno da adolescente. Il mio fidanzatino fighissimo del mare veniva a Milano a trovarmi per andare insieme al concerto dei GreenDay. Quel compleanno finì con io nei bagni del forum di Assago a piangere.  L’avevo beccato nel mezzo del concerto baciarsi con una mia “amica”. Ecco, ditemi voi se dopo questa mi possono piacere i compleanni…e i Green Day.

Inutile dire che ora vivrò le feste di compleanno di mio figlio come una rivalsa.  Per evitargli quello che ho vissuto io,  sono disposta a ingaggiare David Copperfield in persona, così voglio vedere se qualche stupida fidanzatina ha il coraggio di preferire qualcun altro al mio adorato bambino.

Vabene, KEEP CALM e cerchiamo ispirazioni per l’organizzazione del Primo Compleanno.

Primo passo. Cosa avrebbe fatto Martha Stewart? Sicuramente una torta multistrato e dei capecakes come questi:

ImmagineImmagine

Oh My God…Martha dice che bisogna iniziare 6 settimane prima a pianificare l’evento e a me mancano 2 settimane….e poi come faccio con gli inviti decorati con lo scrapbooking, e i giochi a tema come questi?

ft_mskmisc_03_xlcarnival_fish1_xlcarnival_drop_xl

Non ce la farò MAI…Martha, mi mandi in ansia…hai il potere di farmi sentire una mamma inadeguata e degenere perché non in grado di fare tutte le cose perfette che fai tu.

Un momento…ma Bang Bang, compie un anno. Non ha ancora amichetti con cui doversi fare una reputazione e a cui dire “ la mia Mamma è più brava della tua!”

Pfuiiiii cara Martha, ho circa 3 anni di tempo per organizzare il party di compleanno più cool della storia! Mi devo procurare subito dei brillantini da embossing.

PS. Per quelle che vogliono sentirsi male Kids’ Birthday Party Ideas

E voi come avete festeggiato il primo compleanno del vostro bambino?