Torta di prugne per Dummies

Questa è una ricetta per mamme “paracule” (e in effetti l’ho imparata da mia suocera svizzera). Facile, veloce e anche sana. Ideale per merende, ospiti improvvisi ma anche per togliersi un po’ di sensi di colpa. “Amore mio, mamma ti ha fatto una torta”.

TORTA DI PRUGNE PER DUMMIES

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia

1 kg di prugne

Zucchero a velo q.b.

Procedimento: Accendere il forno per preriscaldarlo, stendere la pasta sfoglia su una tortiera, lavare e tagliare le prunge in spicchi, disporre gli spicchi sulla pasta. Infornare per 30 min.

E voilà….alla facciazza di Martha Stewart

Annunci

Di Grill, Wurst e Laghi: una vacanza a Laax

Quando ero piccola e si avvicinavano le vacanze estive, pensavo che i bambini che trascorrevano le ferie in montagna e non al mare fossero SFIGATI. Poi  ho conosciuto mio marito, 100% Swiss Made, ed è riuscito a portarmi qui:

Questo posto incantevole si chiama Laax, si trova in Svizzera, nel cantone dei Grigioni, a poco piu’ di tre ore di macchina da Milano ( tutta autostrada).

Ci sono tantissime cose che si possono fare in montagna con un bambino. Qui, per esempio, molti sentieri sono percorribili senza problemi con un passeggino. Noi ne abbiamo uno da veri professionisti (TFK), ma anche i classici quattro ruote possono arrivare a destinazione senza problemi. Ci sono passeggiate facili di 3/4 d’ora che ti portano in posti come questo (Lago di Cauma):

Oppure piu’ lunghette (1 h 30 min) che ti portano in posti cosi’ (Lago di Cresta)

Se non ti va di camminare, puoi sempre andarci in bicicletta con il famoso chariot, dove puoi caricare bambini, frigobar e gonfiabili, oppure decidere di fare l’italiano e andarci in macchina. I parcheggi sono sempre vuoti, perchè se vai in macchina sei out (noi siamo andati in macchina). La cosa bella è che questi laghetti sono super attrezzati. Prato all’inglese, alberi con una piacevole ombra,  bagni super puliti e ristorantino con la possibilità di mangiare o bere qualcosa. Avete presente l’affollamento del mezzogiorno tipico italiano con il padre di famiglia panzuto e il portafogli infilato nel costume? Ecco qui non esiste, perchè se mangi al ristorante sei out (oppure sei anziano…o giapponese…). Qui, i veri svizzeri grigliano:

Noooo…non pensate le domeniche all’idroscalo con le famiglie peruviane e i loro grill di Domopak. Qui, ogni spiaggia è dotata di un enorme grill comune che viene acceso alle 12 in punto in modo che ognuno possa grigliare il suo Wurst….e qui potrei aprire un post a parte. Chiamarli Würstel ( o come dice mia mamma Briüstel) è un po’ come dire a un Italiano Pasta. Ci sono i Bratwurst (quelli grandi), i Cervelat (quelli piccoli cicciotti da incidere alle estremità), gli Olma ( quelli bianchi), i Wienerli (da bollire), i Leberwurst ( da spalmare sul pane) e potrei andare avanti per ore. Comunque, l’importante è averne sempre uno a portata di mano da piazzare sulla griglia.

Se pero’  volete essere veramente wild, potete fare una gita sul Reno, accendervi il vostro fuoco, prendere un ramo e affilarlo con il vostro coltellino svizzero (tutti i bambini dai 6 anni ne posseggono uno) et voilà:

Un suggerimento di un posto carino carino per dormire lontano dal ” non-caos” in un paesino di poche anime gentili? Eccolo:

Si chiama lazy-mountain e si trova nel paesino di Ladir. Un po’ lontano dalle comodità, ma totalmente immerso nella natura.

E poi dicono che i bambini che fanno le vacanze in montagna  sono sfigati….